Tu Quoque?

Non concepisco il tradimento. Davvero. Non riesco a capire come si faccia a mentire, manipolare e campare bene contemporaneamente. Non parlo solo in amore, ma anche nell’amicizia, sul lavoro. Io non tradisco nemmeno i miei nemici! Troppa fatica, chi me lo fa fare a fare lo sforzo di vivere una vita finta?

Ma qui entra in gioco il mio maledetto narcisismo, come quando suggerivo i temi di italiano, tanto ero sempre io quella che prendeva i voti migliori. Sono limpida anche con i miei rivali, sicura del fatto che sono una che si prepara a fondo. Me ne ricorderò quando mi fregheranno il posto di lavoro.

Non mento mai. Al massimo qualche omissioncina… Innocente omissioncina!

Cosa diversa è quando scrivo, li non si tratta di recitare, io divento proprio un’altra persona e mi approprio di una vita non mia. Parto dal presupposto che ognuno pensa di avere ragione e cerco di trovare le ragioni di chi è lontano da me.

Una cosa è certa: a domanda precisa dò una risposta precisa. Come i Carabinieri. Costi quello che costi.

C’è quella canzone fantastica di Battisti in cui racconta che viene a trovarlo a casa una ragazza proprio quando lui si stava preparando per incontrarne un’altra, e già che c’era la invita a scaldarsi davanti al fuoco e a bere lo champagne che combinazione aveva messo in fresco. E l’altra che si era messa a bussare alla porta? Uno scocciatore, si stancherà…

Canticchio “che sensazione di leggera follia” mentre penso: a Battisti, da lassù, e ammettilo che non ti importava una beata di nessuna delle due!

Ah! A proposito! Questo scritto l’ho catalogato come micro articolo: vuol dire che lo penso per davvero. Tutto quello che catalogo come micro storie è pura, genuina, onesta, sincera invenzione…😀

20130204-164208.jpg

Informazioni su ohmarydarlingblog

The game
Questa voce è stata pubblicata in Micro articoli e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

23 risposte a Tu Quoque?

  1. in fondo al cuore ha detto:

    Ma certo, quando si scrive si sfoga la fantasia è normale…..ma c’è gente che, purtroppo, vive nella menzogna…..tanto che ormai penso che nemmeno loro sanno più qual’è la verità! Buon inizio settimana!🙂

  2. Rosa Andronaco ha detto:

    eppur c’è chi vive nella menzogna…. x abitudine …. troppa fatica e poi il bugiardo deve avere buona memoria… troppo lontano dal mio modo di pensare…e di voler vivere

  3. Anch’io la penso così. Ma ho visto e vissuto tradimenti che hanno aiutato a migliorare…

  4. sciamanopazzo ha detto:

    In uno strano mondo che ci siamo creati ove per ogni occasione vestiamo una maschera differente , per ogni luogo c’è un vestito ed una espressione , quello che si chiama tradimento ..no ha molto significato ..è quasi un modo di vivere … che in realtà non è un vero tradimento…è il nostro modo di vivere …non tradiamo concettualmente nessuno ..semplicemente manifestiamo di essere qualcun altro ..compreso marito e amante …è un mondo ove il tradimento spesso non ha alcuna conseguenza pratica a livello di gruppo …è ..vorrei osare dire ..un problema intimo …quasi un misto tra invidia mista a superbia …indignazione e dolore autoprovocato sono il massimo effetto ….per cui ..ha valore solo per chi…lo scopre …..per non parlare di quegli ” impegni” che crediamo qualcuno ha preso …ma che non ha affatto preso …o molto più semplicemente ..non era in condizione di prendere perchè non è nella sua natura..
    Il tradimento era grave quando portava alla apertura delle porte della città e il massacro della popolazione ….quando ti dava un figlio non tuo …..quando raccontavi un segreto che causava la tua rovina …ma questi casi ora sono rari …adesso è quasi sempre puntiglio …egoismo
    credo

    ps ..Le parole le cantava Battisti …ma erano di Mogol…spesso lo dimentichiamo

  5. terbar75 ha detto:

    Condivido ogni singola parola.
    Chi non sa mentire, non riesce a concepire il tradimento. Se poi questo viene d un amico è ancora peggio!

    • ohmarydarlingblog ha detto:

      Credo che sia più facile perdonare un marito che un amico

      • terbar75 ha detto:

        Non ho mai avuto un marito, ma sono sicura che sia così.
        Considero l’amicizia il sentimento più nobile che possa esistere tra due esseri umani.
        Purtroppo, non tutti hanno questa visione e la parola amicizia è soltanto una delle tante di cui riempirsi la bocca e stupidi link sulla propria bacheca di facebook.

      • ohmarydarlingblog ha detto:

        Pienamente in linea. L’amicizia è qualcosa che si sedimenta nel tempo, che si scopre giorno per giorno per anni. Tutto il resto sono chiacchiere passa tempo alla fermata dell’autobus

  6. newwhitebear ha detto:

    Essere se stessi è molto difficile, agli occhi degli altri, che pensano che nasconda chissà quali verità.
    Quando si scrive un post, si è un altro? No, ci credo poco, perché volontariamente o inconsciamente siamo sempre noi stessi. Il messaggio esce da noi, come quando parliamo, gesticoliamo e ragioniamo. E’ impensabile esprimere qualcosa che non si pensa come se lo si pensasse veramente.
    «Non mento mai. Al massimo qualche omissioncina… Innocente omissioncina!» Siamo cewrti che sia innocente? Per quanto sia sincero, ovviamente parlo per me e lo sono in larga misura, le omissioni non sono mai innocenti hanno sempre uno scopo.
    Felice serata
    Un abbraccio

    • ohmarydarlingblog ha detto:

      Scrivere è come sognare, siamo noi attori, sceneggiatori, registi e rappresentiamo le nostre paure e i nostri desideri. In questo modo si esorcizzano. Difficile da mettere in pratica. Sono iperbole, proiezioni, fantasie lucide. L’immaginazione è una ricchezza. Nella realtà bisognerebbe dire la verità solo a chi te lo chiede. È più educato. Un caro saluto

  7. arielisolabella ha detto:

    Io sono un ex bugiarda redenta e come tale sono diventata peggio di una talebana! Forse non dovevo dire alla mia amica Clara che sembrava pouf fetta con quel vestito! Snack!

  8. masticone ha detto:

    Mai giudicare e mai dire mai
    Diceva nonna

  9. Io mento, non troppo, ma mento. Ma sono di base schietta, questo mi riscatta.
    Ma sono d’accordissimo su una cosa: troppo spesso le persone fanno le domande sbagliate. E noi rispondiamo sinceramente: se poi resta non detta parte della verità è anche perchè non questionano nel modo giusto, no?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...