L’Eliminatore

Decidere chi licenziare è una grande responsabilità. Non è una cosa da tutti. Mi sono fatto il culo per diventare direttore delle risorse umane per una grande multinazionale. Occorre selezionare bene in nome della produttività. Bisogna razionalizzare le risorse e ottimizzare le prestazioni eliminando quelli che non costituiscono più un capitale, ma un onere a costi elevatissimi. Mi riferisco a chi ha superato i cinquant’anni e non sta al passo, i malati, le donne, ah le donne, sempre a mettere avanti i figli e quelle che non hanno figli sempre a contestare, puntualizzare, fare proposte del menga. Quelle con le tette piccole. Quelle con le tette piccole sono tutte acide. E i gay, isterici cronici, sempre a criticare e a ridere di tutti. Che si credono, che sono un fesso? Che non me ne accorgo quando mi sfottono alle spalle?

Che ci posso fare? Io sono un uomo, un uomo vero e a me fanno ribrezzo. Glie l’ho fatto vedere a quella ragazzina che non voleva essere buttata fuori quanto sono uomo. Sotto di me non la finiva più di frignare. L’ho messa a fare le fotocopie, dove non può fare danni. Un’incapace cronica buona solo a una cosa.

L’altro giorno mi è capitato uno di quelli, un gay. Gli comunico che per la sua preparazione merita un posto migliore, che da noi è sprecato, che troverà occasioni adatte al suo profilo. Fuori di qui. Le solite cazzate. Bravo è bravo eh? Ha studiato all’estero, è competente, ma mi irrita. Lo stavo salutando con la solita stretta di mano, forte e franca guardandolo negli occhi come mi hanno insegnato ai corsi di gestione del personale, quando a un certo punto lui mi ha baciato. Senza troppe cerimonie. Un bacio duro, ruvido, diretto, un bacio da uomini. Un bacio corrisposto

– Se fai il bravo nonno, dopo ti do il resto

Mi ha toccato, proprio lì, in mezzo alle gambe. Mai stato così eccitato.

– Questa la strappiamo ok?

Appena è uscito sono corso in bagno come un ragazzino di tredici anni. Stavo scoppiando. Dopo sono andato a casa sua.

Mi ha fatto delle cose. Gli ho fatto delle cose.

Mi ha anche fotografato. Non me ne importa niente. Lo farò diventare il mio braccio destro, si prendesse pure il mio posto, mi licenziasse. Basta che mi faccia tornare a casa sua, dove tutto è possibile, dove tutto è fattibile

20130206-131018.jpg

Informazioni su ohmarydarlingblog

The game
Questa voce è stata pubblicata in Micro storie di uomini e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

35 risposte a L’Eliminatore

  1. in fondo al cuore ha detto:

    Bello! I gay in genere si riconoscono subito…..anche se uno ancora non sa di esserlo…..

  2. Wish aka Max ha detto:

    Un genio. Sei un genio.🙂 Molto, molto bello il tratteggio del manager.

  3. Monique ha detto:

    Sei un mito!!!🙂😉

  4. arielisolabella ha detto:

    All inizio avevo pensato al mio area manager poi ho detto…eccolo! Devo farlo baciare dal mio collega gay! Poi ti dico!😀 !

  5. newwhitebear ha detto:

    Divertente e istruttivo questo post. Il manager tutto d’un pezzo che odia i gay e le ragazzine si scopre di essere sull’altra sponda e fa una bella inversione a U.
    C’è un detto dalle mie parti che recita così «chi disprezza, compra»

  6. wyllyghost ha detto:

    hai una mano fatata a raccontare certe cose… davvero brava!

  7. masticone ha detto:

    Pazza!!!
    Ma funziona
    Forse la prima parte e’ troppo calcata e si capisce troppo presto come va a finire
    Però se tagliuzzi qualcosa può venir fuori un gran racconto
    Chapeau

  8. wyllyghost ha detto:

    ancora ieri leggevo su facebook che un mio ex amico definiva i gay “persone non normali”. prima gli ho scritto cosa penso di lui. e poi l’ho cancellato…

  9. Mira Gardot ha detto:

    anche se: ‘quelle con le tette piccole sono tutte acide’ è proprio vero.

  10. Apperò! Condivido, non posso far altro.
    Ps. Eddai, io sono così acida! Mannaggia!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...