On the road

La guardo. La guardo sempre. La ragazzina che studia diritto privato sul mio treno. Mi piace immaginare cosa pensa, come si vestirá la prossima volta, come metterà i suoi capelli. È tutto quello che mi posso permettere. Del resto, cosa le dico? Cosa ci faccio? La mia compagna è incinta, lavoro tutto il giorno e non ho una lira, sono stanco morto. Dove la porto? Quando la porto? Che ci faccio con una ragazzina di vent’anni? Mi passo la mano sulla mia faccia ruvida, non ho avuto neanche il tempo di farmi la barba. Madonna quanto è bella. Potrei solo portala al mare con il treno, in una spiaggia libera con l’asciugamano e i panini alla sabbia. Guardo attraverso i vetri appannati e mi immagino di averla vicino, sentire il suo profumo, magari offrirle un caffè in questa giornata di pioggia. Non ho mai voluto niente così tanto in vita mia

Leggo, leggo e non ci capisco niente. Sto sempre a guardare quello la, il tizio con la felpa e il cappuccio che non si fila nessuno. Qua tutti mi guardano, tranne lui, proprio quello che mi interessa. Quasi quasi un giorno mi ci metto vicino e gli dico: “hai da accendere?”. Immagino di sentire l’odore del tabacco tra le sue dita, immagino che mi accarezzi i capelli con le sue mani scorticate, chiudo involontariamente gli occhi. Magari non fuma, probabile. Magari farei la figura della cretina. Ti immagini se è uno tutto “facci, dichi, venghi”? Si vede che quei muscoli non se li è fatti in palestra. Eppoi ha la fede. Certo che con quel filo di barba e le occhiaie scure… Dovrei studiare, rendermi utile invece di pesare sui miei genitori. Fare qualcosa. Non lo darò mai quest’esame. Penso sempre a ‘sto tizio e alla sua mogliettina felice. Che ci farei con uno come lui? Mi incasinerebbe la vita e basta. È solo che quando lo guardo, mi manca il respiro

20130218-184802.jpg

Informazioni su ohmarydarlingblog

The game
Questa voce è stata pubblicata in Micro storie di donne, Micro storie di uomini e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

36 risposte a On the road

  1. in fondo al cuore ha detto:

    Capita…… molto bello, buona serata!

  2. lella ha detto:

    bello…ho immaginato che i loro pensieri si incontrassero e almeno loro potessero realizzare quel desiderio…
    buona serata
    lella

  3. arielisolabella ha detto:

    Quante volte succede e succederà’ ! Un caro saluto

  4. accantoalcamino ha detto:

    Ma che bello, hai ragione, in treno si osservano le persone che abbiamo di fronte e fantastichiamo, forse non così ma anche si. Buona giornata🙂

  5. Rocco R. ha detto:

    Questi interessi involontariamente ricambiati mi hanno sempre incuriosito, non so nemmeno se ad un livello come questo esistono.

  6. newwhitebear ha detto:

    Veramente interessante è questo duetto tra uno che con la compagna incinta pensa alla ragazzina di vent’anni e lei che snobba tutti per uno che pare incavolato col resto del mondo.
    Due mondi, due modi di osservare le persone.
    Veramente stimolante.
    Un abbraccio

  7. ultravioletto ha detto:

    uhm…non so il perchè…ma mi sembra un dejavù..

  8. Daniele ha detto:

    Bello, sei stata brava a immedesimarti nella testa di un uomo.

  9. ghostwyllyam ha detto:

    quanta vita passa in un gioco di sguardi così… quante immagini e quanti flash in anni e anni di treni e autobus… uno dei due però secondo me prima o poi fa il passo giusto…

  10. Diemme ha detto:

    Le anime gemelle esistono… solo che a volte non hanno il coraggio di confessare di essersi trovate 😉

  11. Drimer ha detto:

    Un bel momento di dissociazione mentale, brava.
    Oggi poi è veramente difficile entrare nella testa altrui, c’è di tutto.
    Ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...