La vita oltre all’amore

“Anni e anni dopo la guerra, dopo i matrimoni, i figli, i divorzi, i libri, era venuto a Parigi con la moglie.
Le aveva telefonato. Sono io. Lei l’aveva riconosciuto dalla voce. Le aveva detto: volevo solo sentire la tua voce. Lei aveva detto: ciao, sono io.
Era intimidito, aveva paura come prima, la voce improvvisamente gli tremava e in quel tremito, improvvisamente, lei aveva ritrovato l’accento cinese.
Lui sapeva che lei aveva cominciato a scrivere libri, l’aveva saputo dalla madre incontrata a Saigon. Sapeva anche del fratello piccolo, disse che ne aveva sofferto pensando a lei.
E poi sembrava che non avesse altro da dire. Ma poi glielo aveva detto.
Le aveva detto che era come prima, che l’amava ancora, che non avrebbe potuto mai smettere d’amarla, che l’avrebbe amata fino alla morte”

Leggere Marguerite Duras per me è devastante e intollerabile come solo la vera bellezza può esserlo. Una bellezza che ha in se’ il germe della corruzione. Le mal de vivre.

20130621-194522.jpg

Informazioni su ohmarydarlingblog

The game
Questa voce è stata pubblicata in Micro articoli e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

22 risposte a La vita oltre all’amore

  1. accantoalcamino ha detto:

    Mi hi incuriosita…

  2. arielisolabella ha detto:

    È’ L amante .si’ è’ così’ .

  3. tilladurieux ha detto:

    A chi lo dici. E’ per lei che sono stata a Duras. E’ per lei che mi sono avvicinata alla cultura cinese. E molto altro in me è per lei.

  4. tilladurieux ha detto:

    Guarda, a pensarci bene, potrei quasi dire che mi ha rovinato la vita. Quasi quasi me la prendo con lei.

  5. in fondo al cuore ha detto:

    Dev’essere davvero bello, buona serata!🙂

  6. newwhitebear ha detto:

    Quando ho letto l’incipit ho capito subito che era L’amante di Duras, che ho letto poche settimane fa. L’ho apprezzato e mi è piaciuto. Veramente una grande scrittrice, che ha saputo cogliere le sottigliezze di una bambina che a diciotto anni si sentiva già vecchia.
    “Un giorno, ero già avanti negli anni, in una hall mi è venuto incontro un uomo. Si è presentato e mi ha detto: “La conosco da sempre. Tutti dicono che da giovane lei era bella, io sono venuto a dirle che la trovo più bella ora, preferisco il suo volto devastato a quello che aveva da giovane.“
    Questa frase iniziale mi ha colpito come un sasso e racchiude tutto quello che poi narrerà.
    Delizioso pomeriggio
    Un caro abbraccio

  7. fab ha detto:

    non conosco questa autrice…ho provveduto ora!

  8. Diemme ha detto:

    Un piccolo riconoscimento per te e i tuoi splendidi racconti: http://donnaemadre.wordpress.com/2013/06/25/most-influential-blogger/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...